Blog

storia-della-pubblicità

Storia della pubblicità: i passaggi storici più importanti

Dalle immagini pubblicitarie che hanno fatto la storia fino ai cartelloni pubblicitari stradali!

Storia della pubblicità, dalle immagini pubblicitarie che hanno fatto la storia fino ad arrivare ai cartelloni pubblicitari stradali! La pubblicità ha segnato dei cambiamenti radicali nel mondo del marketing. Oggi, se dovessimo buttare uno sguardo al passato, potremmo solo confermare che ha fatto passi da gigante e che il suo progresso ha portato un incredibile aumento della domanda di mercato.

Ma, com’è cambiata la pubblicità nel corso dei decenni? Cos’ha portato con sé l’idea pubblicitaria? Scopriamo insieme la storia della pubblicità.

Storia della pubblicità: i passaggi storici più importanti.

Per capire cosa sia la pubblicità, partiamo da un semplice presupposto: essa è comunicazione e studiata il modo più strategico per ottimizzarla. Da ciò possiamo capire che di storia della pubblicità ce ne sia davvero tanta… “Studiare a tavolino” come attirare un potenziale compratore, comprendere i bisogni degli acquirenti, introdurre una strategia visiva e sonora. Si, la pubblicità ha davvero un mondo da scoprire, ma partiamo dalla sua storia.

La storia della pubblicità ha, in realtà, origini molto più antiche di quanto si creda e possiamo dire che tutto sia iniziato dall’avvento della scrittura. Basti pensare che vi sono reperti archeologici che ci mostrano addirittura che la stessa pubblicità sia esistita nell’antica Pompei per mettere a conoscenza il popolo di eventuali eventi sportivi o comunicare i presunti nomi e prodotti di botteghe e negozietti. Sembrerà surreale, ma come abbiamo potuto notare la storia della pubblicità ha delle origini secolari.

Col tempo la comunicazione pubblicitaria è cambiata, si è evoluta in maniera esponenziale e con sé sono nate strategie di ogni genere. Ma solo grazie la stampa vi è stato un cambiamento radicale, la svolta epocale. Da lì vi è stata la nascita di ciò che noi conosciamo perfettamente oggi: la cartellonistica pubblicitaria.

Anche se ai tempi, e parliamo anche da prima dagli anni ‘30, non era come l’attuale cartellonistica, la pubblicità ha avuto il suo forte impatto per i consumatori. Mostrare prodotti, con frasi accattivanti, belle donne, ha portato la curiosità nella vita di chi le osservava. Poi con l’avvento della televisione, la storia della pubblicità ci insegna che sono cambiate anche le varie tematiche. Un ruolo importante avevano i jingle pubblicitari che grazie alle loro canzoncine orecchiabili attiravano ogni genere di soggetto.

Ma i tempi potranno anche cambiare, la pubblicità ormai non conosce più frontiere e limiti, ma ciò che delinea una vera pubblicità strategia, ancora ai giorni nostri, sono i cartelli pubblicitari stradali. La famosa stampa manifesti 6x3, quella che siamo soliti notare in giro mentre guidiamo o passeggiamo. Ancora oggi un cartellone pubblicitario viene definito come uno dei più sicuri metodi strategici di pubblicità visiva!

Storia della pubblicità: le pubblicità più famose

Grazie alla creatività, all’efficienza e all’intuito, la pubblicità negli anni si è fatta sempre più strada passando dai cartelloni, agli spot per radio fino ad arrivare alla televisione. Possiamo dire che già nel ‘400 grazie ad un opuscolo William Caxton ha dato un piccolo assaggio del nostro futuro. Ma la storia della pubblicità, come detto pocanzi, ha origini davvero leggendarie ed antichissime.

Attualmente, grazie al nostro vissuto, possiamo definire quali siano le pubblicità radiofoniche, televisive e cartacee che abbiano fatto letteralmente la storia. Per molti, dal gusto dolce vintage, tutto parte dal 1891, quando Henry de Toulouse-Lautrec creò il manifesto pubblicitario per il Moulin Rouge di Parigi. Da quel momento un susseguirsi di storia, basti pensare che solo nel 1916 vi è stata la famosa pubblicità cartacea dello zio Sam: “I WANT YOU FOR U.S ARMY”, mentre qualche tempo più tardi, nel 1931 la famigerata pubblicità, ovviamente cartellonistica, della Coca-Cola con Babbo Natale. Da quel momento in poi le pubblicità su cartellone, e non solo, hanno continuato a fioccare un po’ ovunque.

Altre date importanti per la pubblicità sono state quelle del 1924 quando vi fu il primo annuncio pubblicitario radiofonico e solo un decennio più tardi quello televisivo. In Italia la prima pubblicità televisiva arrivò nel 1957 con Carosello.

Ovunque si guardi, anche nella storia, la pubblicità ha avuto sempre un ruolo fondamentale.

info@affissioni-napoli.it

Assistenza:
081.0012339

» Affissioni
» Cartellonistica permanente
» Grafica & Stampa