Blog

psicologia-dei-colori

Psicologia dei colori: di cosa si tratta?

La psicologia dei colori è uno degli strumenti che i creativi del marketing hanno a loro disposizione per ottenere risultati efficaci nello specifico ambito comunicativo. Se usato con la dovuta intelligenza e sapienza il colore, che sia uno spot televisivo o la cartellonistica pubblicitaria, è in grado di influenzare umori e stati d'animo dei soggetti destinatari che guardano, arrivando finanche a orientare le decisioni di acquisto, che poi è la finalità ultima della pubblicità. Lo studio dei colori è seguito con molta attenzione dai lavoratori del settore pubblicitario, sebbene non bisogna generalizzare troppo circa l'influenza psicologica soggettiva, poiché esperienze personali, contesto socio-culturale e banalmente il gusto possono modificare quanto la psicologia dei colori va dispiegando sull'argomento.

Psicologia dei colori e marketing: come funziona

La percezione dei colori nel marketing ha in buona sostanza una funzione rafforzativa rispetto a un'opinione che i consumatori hanno già consolidato verso un determinato brand o prodotto: l'impatto della psicologia dei colori studiato in ambito pubblicitario ha dimostrato con buona approssimazione quanto il colore ad esempio su un cartellone pubblicitario ha un effetto efficace nel 90 per cento dei casi solo se il soggetto risulta essere già influenzato positivamente dal marchio e dai suoi prodotti. Altre ricerche in ambito marketing dimostrano che è il giusto mix tra colore  e personalità del brand a svolgere una funzione efficace nell'immaginario del pubblico, evitando le soluzioni più banali e immediate nella simbologia colori: per fare un esempio semplice, usare il verde nella costituzione di un logo di un'azienda che opera nel campo della riqualificazione energetica o dell'economia green in generale risulta una scelta scontata e abusata, con il rischio di ottenere un effetto contrario a quello sperato.

La psicologia dei colori e il loro significato

Nel dare vita a spot televisivi, o per fissare le immagini che andranno a costituire i cartelli pubblicitari stradali, la psicologia dei colori non cambia nella sua modulazione di base, che prevede un'associazione istintiva tra un colore e il corrispettivo semantico: come abbiamo specificato si tratta di definizioni su cui è meglio non generalizzare, ma può rappresentare una base di partenza ottimale per dare vita alla propria comunicazione mediante immagini, destreggiandosi tra stereotipi e innovazione, originalità e chiarezza esemplificativa. Questi sono i principali colori e il loro significato utilizzato nel marketing:

  • Arancione: colore aggressivo che spinge all'acquisto
  • Blu: trasmette sicurezza e fiducia al consumatore
  • Giallo: solarità, ottimismo, chiarezza sono i significati associati
  • Nero: eleganza, raffinatezza e lusso
  • Rosa: romanticismo e femminilità
  • Rosso: sensazione di urgenza, è un richiamo per attirare l'attenzione
  • Verde: oltre alla natura, questo colore indica rinnovamento e crescita 
  • Viola: indica tanto saggezza quanto mistero, viene usato anch'esso nel brand del lusso

La psicologia dei colori studiata nel marketing insegna a usare con parsimonia determinati colori, ad esempio il giallo, che rischia di stancare, così come il rosso e l'arancione, il cui abuso potrebbe risultare controproducente.

Uomini e donne: come cambia la psicologia dei colori 

L'impatto dei colori è identico per uomini e donne? Secondo gli studi di settore anche in questo caso non bisogna generalizzare troppo, e tuttavia i nostri recettori neuronali possono effettivamente dimostrare determinate preferenze verso un colore oppure un altro in base al sesso. Alcuni colori come il blu e il verde sono apprezzati da entrambi, così come altri, come ad esempio il marrone, in pubblicità non sono molto utilizzati perché scarsamente ricettivi in generale. Ci sono poi le evidenti differenziazioni di genere: rosa e viola sono associati alla psicologia e al gusto femminile, che in generale apprezzano le tonalità più tenui di ogni colore, mentre i maschi prediligono tonalità più brillanti e violente, ed anche le tinte più scure.

info@affissioni-napoli.it

Assistenza:
081.0012339

» Affissioni
» Cartellonistica permanente
» Grafica & Stampa